inediti

Giampaolo di Cocco e Aldo Ricci

Giampaolo di Cocco e Aldo Ricci

Ieri sera a La Cité Caffé letterario in Borgo Sanfrediano in quel di Fi/renzi, siamo intervenuti quali aficionados dell’architetto, artista & scrittore Giampaolo di Cocco, e altri artisti come Riccardo Guarneri, Luca De Silva già amici di Diana Baylon, la s/torica artista fiorentina che introdusse l’ancora giovin di Cocco nel mondo dell’arte, oggi affermato scultore di relitti d’aerei insabbiati, diviso tra Firenze e Berlino, è venuto a presentarci l’ultimo inedito, c’est a dire Le sabbie di Giarrar, conto di mari e deserti libici… un’Asmara d’antan con le sue donne fatate e le sue casette colorate “di buona architettura, quella a cui volentieri si ritorna”… alla ricerca di una “nuova libertà che sempre si trasforma in una prigione nuova”… anche grazie ai romanzi di Pennacchi… Pontinia, Guidonia, Littoria… traslate nell’afrore, l’atmosfera, la musica, il sesso e la poesia di un’Africa immaginifica e sensuale che comincia così:

L’Affrica, l’Affrika, il Sole che svanisce, sotto mare, sotto terra, il mare si, rotondo come l’occhio del mondo gonfio che sale più gonfio ancora arriva al cielo, un tocco sottile, un bacio quasi e la notte si apre, stelle senza fine ed ecco il vento un soffio d’oblio…” – una sorta di diario di bordo senza punteggiatura e senza respiro, alla Giuseppe Berto o Aldo Nove per intenderci, che di Giampaolo di Cocco utilizza per raccontare un mondo che trasuda nostalgie di posti e dimensioni raccontate come se l’autore ci fosse nato, non essendoci in realtà mai stato, che si conclude così: “… Assia che intanto s’è alzata gli ha fatto il caffé e glielo porge in silenzio in una tazzina sbeccata e Ferruccio beve buono buono e quando si rimette i pantaloni avverte qualcosa nella tasca di dietro tiraa fuori il piattino d’argento che gli aveva dato l’arabo anziano e vedendo una vasino di fiori stento sul traballante mensolino all’unica finestra del carrozzzone c’infila sotto il piattino e gli sembra che ci stia bene il colore d’agento con quello dei fiorellini azzurri“.libri sparsi di cocco

photos Sabrina de Gaetano

 

 

 

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a inediti

  1. Susan ha detto:

    – Nice Picture of You Septuagenarian –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...