sindacati italioti /2

/Da oggi il blog ospita LA POSTA DEL FEGATO, la nuova rubrica di Sabrina de Gaetano/

 

Sabrina rubrica

Dopo un travaglio necessario ma doloroso,  vede finalmente la luce La posta del fegato  a cura di Sabrina de Gaetano Ugo per gli intimi.  Come  virus e vaccino, sveglierò torpori, cancellerò inedie, sarò la vostra bibbia… dopodiché il diluvio.

 

La vicenda del direttore della Regia di Caserta mi ricorda i miei trascorsi di impiegata modello in un ente bilaterale sindacale. Ricordo una riunione con la cgil, la cisl e la uil per decidere su quale sistema informatico adottare per meglio smaltire le pratiche degli iscritti. Ricordo che i tempi di evasione di ogni pratica si aggiravano mediamente intorno 6 mesi. Ricordo che proposi di adottare i carichi di lavoro, considerato che per istruire una pratica si impiegava mediamente 2 ore e per le 6 ore rimanenti ognuno si faceva i cazzi propri. Chi telefonava alla mamma, chi si guardava i film, chi ascoltava musica, chi leggeva.
Ricordo che in quella riunione tutti i miei colleghi erano contrari ai carichi di lavoro. Ricordo che i sindacati cominciarono a farmi la guerra. Ricordo che il già direttore ( finalmente defunto) disse: ” Signora, lei ha troppo a cuore il lavoro… si rilassi”. Ricordo che la presi come una velata minaccia. Ricordo che dopo 8 mesi da quella riunione diedi le vecchietta-bufaladimissioni.
Ricordi, appunto.

Vivo in un paese in cui il lavoro serio, fatto con competenza, viene visto come una minaccia.
Siamo circondati dalle pippe… e le pippe si moltiplicano, si aiutano, si spalleggiano…viva le pippe. Viva i sindacati. Viva chi non fa un cazzo e viene pagato per non fare un cazzo.

Ah, ricordo che la guerra maggiore mi venne fatta dalla cisl e dalla uil. Mi rivolsi, così, alla cgil ricevendo un classico ed emozzzzzionante ” lei è persona non gradita”. Amo i sindacati, ma ancor di più amo i coglioni che ancora ci credono. Dai, fatevi abbracciare…

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in bersagli, rubrica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...