donne da evitare

esemplare di donna pensante

esemplare di donna pensante

“Donne da non frequentare
Quelle che fanno ufficio stampa
Quelle con più di 1000 amici su Facebook con cognomi che finiscono in -one; in -ato; in -azzo.
Quelle che dicono “perché bestemmi se non credi in Dio?”
Quelle che riescono a indossare contemporaneamente i brand Rolex, Tiffany, Vuitton e Rayban.
Quelle che vanno a tango.
Quelle che si vantano di avere un brutto carattere
Quelle che odiano l’ipocrisia
Quelle con il cane nella borsa.
Quelle con la bottiglietta d’acqua sulla scrivania perchè “bere tanta acqua fa bene”.
Quelle con le Hogan.
Quelle con le scarpe a punta.
Quelle con le ballerine.
Quelle che sono state con uomini famosi nel loro condominio.
Quelle con la Mini station wagon.
Quelle che sono state a Londra e sono tornate indietro.
Quelle con lo smalto scrostato.
Quelle che vomitano alle feste.
Quelle che sporcano gli asciugamani di fondotinta.
Quelle che vanno in Africa, si fanno le foto con i bambini e poi le mettono su Facebook.
Quelle che fanno teatro.
Quelle che leggono Isabel Allende, Margaret Mazzantini, Isabella Santacroce, Stefano Benni, Daniel Pennac, Banana Yoshimoto, Paolo Coelho.
Quelle che comprano Vanity Fair.
Quelle che vestono Max Mara.
Quelle che si fingono ubriache.
Quelle che fumano le Marlboro Light.
Quelle che mettono il dolcificante nel caffè.
Quelle che accusano quelli con cui lavorano di maschilismo.
Quelle che limonano tra di loro in pubblico.
Quelle che stanno zitte quando il fidanzato parla con gli amici.
Quelle che si stupiscono quando l’Uomo non ha la Macchina.
Quelle che fanno guidare la loro Macchina sempre all’Uomo.
Quelle che hanno amici omosessuali che parlano di loro stessi al femminile.
Quelle che chiamano i figli Ludovico, Ginevra, Giansergio, Carlotta.
Quelle che la loro password è il nome del gatto.
Quelle che non sono mai entrate in un centro sociale.
Quelle che non hanno mai preso droghe.
Quelle che parlano di psicofarmaci per ribadire che non sono delle ordinariette.
Quelle che parlano solo di lavoro.
Quelle che parlano di mestruazioni.
Quelle con le valigie di Alviero Martini.
Quelle che dicono “Non gliel’ho data”.
Quelle che scrivono sulle riviste di arredamento.
Quelle che si sposano perché non hanno altri interessi.
Quelle che scopano i gruppi di amici, ma ordinatamente, fidanzandosi ogni volta.
Quelle che dicono sempre “Mio padre”.
Quelle che scrivono mail lunghissime piene di punti esclamativi e interrogativi.
Quelle che si definiscono un po’ pazze.
Quelle che si definiscono sensibili e capaci di cogliere le sfumature.” – dalla lista di proscrizione a cura di David Pacifici

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in bersagli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a donne da evitare

  1. Walter ha detto:

    Forse si faceva prima a scrivere: TUTTE.

  2. aldoricci ha detto:

    … adesso però non esageriamo… anche se ESAGERARE resta comunque un’arma e che arma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...