art system /6

Centro Pecci per l'arte con/temporanea di Prato / night and day

Centro Pecci per l’arte con/temporanea di Prato / night and day & viceversa

In un’intervista di Davide Pugnana a Jean Clair, il caustico critico d’arte e accademico di Francia, sulla crisi dei musei, tra l’altro si legge: ” In alcune configurazioni distopiche del museo contemporaneo, immaginate da Clair come elementi di una fenomenologia in corso: il museo-foro; il museo-buco nero; il museo-cenotafio […]

Il museo-buco nero prefigurato da Goethe, sulle soglie della modernità e davanti al neonato Museo pubblico, ne Il collezionista e la sua cerchia. Goethe intuì che, passando alla collettività, le collezioni avrebbero subito una profonda trasformazione: avrebbero cioè allargato a dismisura i loro confini, calamitando “oggetti diversi”, con un effetto di aumento della quantità a scapito dell’affettività e della cura. Secondo Jean Clair infatti, la “massa magnetizzata”, dall’Ottocento ad oggi, non ha mai smesso di “accrescersi, di appesantirsi”, facendo dello spazio museale un enorme “buco nero” fagocitante, dove “tutto ci entra e niente ci esce”.

All’opposto troviamo nel “museo-cenotafio” – un monstrum ideato dalle logiche megalomane della globalizzazione. A differenza dello stomaco pieno del “museo-buco nero”, quello del “museo-cenotafio” si lascia ammirare per i suoi spazi vuoti e inanimati, per la sua “architettura sconosciuta e fantastica”, nel cui nudo silenzio il turista d’arte cammina fino a smarrirsi. Lì nessuna grande collezione lo accoglie e lo attornia […] “conta soltanto l’involucro che dovrà essere prezioso, impressionante, fatto di marmo, di granito, di vetro e metallo. Il contenuto? Il contenuto verrà dopo o non verrà affatto – ci si muove tra muri enormi, sotto soffitti da vertigine, cercando invano un’opera che, da qualche parte, potrebbe permetterci di fermare lo sguardo.

La Rivoluzione aveva inventato la tomba senza corpo, e noi avremo inventato il museo senza opera.  Fra questi due momenti, per poco più di due secoli, si sarebbe compiuta la vita del museo, dalla sua nascita alla sua scomparsa.”

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in articoli, encomi e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a art system /6

  1. aldoricci ha detto:

    ottima citazione… iper/realistica direi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...