tutti scrittori?

Roberto Arlt

Roberto Arlt (1900-1942)

“Il miglior romanziere argentino” – ha affermato César Aira – di padre tedesco e madre triestina, Arlt fu modello di Jorges Luis Borges, Bioy Casares, Gabriel Gàrcia Marquez e di altri importanti scrittori latino americani.

Visto & considerato che da un po’ di tempo molti, troppi sembrano esser impadroniti dalla fregola della scrittura e della letteratura, per sapere cosa Arlt- scrittore, giornalista e commediografo – pensasse dei libri e degli scrittori, basta leggere il seguente brano tratto da Acqueforti di Bueno Aires, un libro magnificamente tradotto da Marino Magliani & Alberto Prunetti edito per i tipi da Del Vecchio editore (2014).

“… se la gente legge è per trovare la verità nei libri. Ma il massimo che si può trovare in un libro è la verità dell’autore. Questa verità è relativa… una verità piccola… ed è necessario leggere molti libri per imparare a disprezzarli…”.

“… se ogni libro contenesse una verità, un sola verità, mai apparsa sulla faccia della terra, il grado di civiltà morale raggiunto dagli esseri umani sarebbe incalcolabile…”.

“… uno scrittore è un tipo che di mestiere scrive, come un altro si occupa di costruire case. Niente di più. L’unica differenza con i costruttori di case è che i libri non sono così utili come le case, e che il costruttore di case non è tanto vanitoso come lo scrittore”.

“… la maggior parte degli scrittori disorienta l’opinione pubblica. La gente cerca la verità e noi offriamo verità sbagliate. Il bianco per il nero. E’ doloroso ammetterlo, ma è così. Bisogna scriverlo. In Europa gli scrittori hanno il loro pubblico e danno alle stampe un libro all’anno. [Si] riesce a credere che in un anno si possa scrivere un libro che contenga delle verità? No, signore, non è possibile. Per scrivere un libro all’anno bisogna scrivere stupidaggini. Indorare la pillola. Riempire le pagine. E’ un mestiere. La gente riceve della merce e crede che sia materia prima, quando in realtà si tratta di una grossolana falsificazione di altre falsificazioni, che a loro volta si sono ispirate ad altri plagi”.

“Se lei vuole – Arlt si rivolge a un lettore tipo – formarsi ‘un’idea ampia e chiara’ dell’esistenza, deve fare solo una cosa: vivere. Deve pensare, agire. Deve essere sincero. Senza ingannare se stesso. Analizzi la realtà, studi. I giorno in cui conoscerà perfettamente se stesso, si ricordi di quel che le dico: in nessun libro troverà qualcosa che la sorprenderà. Legga per curiosità libri su libri e alla fine arriverà sempre a queste parole fatali: ‘Ma questo l’avevo già pensato io’. E nessun libro potrà mai insegnarle nulla”.

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in encomi, recensioni, Scrittura e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...