gli imperdonabili

cover

cover

Andrea Lombardi ci ha regalato il suddetto libro – ne daremo ampio conto non appena l’avremo letto – di Dominique De Roux, scrittore, editore & agitatore culturale che ha contribuito in modo determinante a rinfocolare la fama di Louis-Ferdinand Céline, nonché a mantenere viva una discussione critica ancora incandescente, un fondamentale saggio sulla scrittura di Céline e sul conformismo sui così/detti intellettuali d’oggidì. La morte di Céline, recita la scheda, ci permette di scandagliare l’Apocalisse da lui narrata, l’Abisso di un XX secolo ancora proiettato sul nostro adesso e oltre.

Dominique De Roux (1935-1977) scrittore e enfant prodige dell’editoria francese, creò trentenne i Cahiers de l’Herne, una collana che riportò al centro della vita culturale scrittori dimenticati, misconosciuti o maledetti come Céline, Pound, H.P. Lovecraft , Borges, Gombrowisz, Solzenicyn, Koesterl e movimenti come l beat generation. De Roux morto prematuramente resta uno dei pochi, autentici liberal europei. Punto

Dominique De Roux, La Morte di Céline, a cura di Andrea Lombardi, prefazione di Marc Laudelot, traduzione di Valeria Ferretti, Lantana editore 2015

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in encomi, recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...