Lo Sgargabonzi

Lo Sgargabonzi e il titolare del blog

Lo Sgargabonzi e il titolare del blog

Un incontro non programmato improvvisato dall’amico e artista e/mergente Marco Pace nonché mio personal assistente il quale, alla fine di una giornata pesante per entrambi, mi invita a Volume, un locale off off di piazza Santo Spirito a Fi/renzi, dove mi presenta a cotal Alessandro Gori, meglio conosciuto come il famoso Lo Sgargabonzi, la sera stessa del giorno in cui questo blog aveva appena pubblicato un omonimo post, il quale Gori, accettando a mani aperte il censuratissimo il Tonto, ci rifila il suo Bolbo la seguente dedica scritta con calligrafia volutamente infantile – “Ad Aldo, la persona a cui devo tutto“- facendoci deflaglare in una risata che sarebbe continuata non stop per due ore due di reading, di un individuo che sta tra il cabarettista, il comico, lo scrittore, l’intellettuale s/figato ma promettente, il goliarda impenitente, l’artista refrattario a qualunque stile e regola che non siano proprio le sue.

E mentre la nostra risata iniziale spontaneamente deflagrata in seguito alla battuta “Ad Aldo, la persona a cui devo tutto“, visto & considerato che questo Sgargabonzi fino a quel momento non avevamo mai coperto, le successive gargalhade (sganasciate in slang carioca) del piccolo pubblico di aficionadas, costituirono una soluzione senza continuità di racconti assurdi, paradossali, feroci, malsani e malati come forse l’attuale cabarettista e il sicuro Autore. Visto & considerato che a Napoli, tra gli scrosci d’appluasi, gli potrebbero anche dire: “Sgargabonzi voi nun siete n’attore… siete n’autore” & via discorrendo.

Sì perché, dopo essere stati ridotti a malpartito grazie a risate & risatacce suppostamente liberatorie, una volta usciti a precipizio dal locale mossi dall’insopprimibile impulso di rientrare a casa a sfogliare Bolbo, ci si ritrova al cospetto di implicazioni & scenari inquietanti che ri/velano brandelli di profondità sgomente e sgomentate dal caos in cui siamo immersi quasi senza vie di uscita, leggi non exit.

Una volta riparati a letto con questo libretto oblungo – più lungo che largo con caratteri quasi miniaturizzati che di certo non facilitano una lettura inquietante di 141 paginette fitte-fitte  –  che Alessandro Gori in arte Lo Sgargabonzi ha steso a quattro mani con il papero soprannominato Luca Cincinelli, si scopre che le suddette paginette toste assai, sono addirittura precedute da una prefazio di Roberto Recchioni Stuprami il ricordo, che verga s/vergognandole queste deliranti storie sequenziali – e dal succinto preambolo di Giorgio Salati L’architettura del baratro che avremmo piuttosto titolato L’architettura sul baratro, perché sia il Gori che il suo alter, il sarà presto celebre sgargabonzi, sul baratro stanno sospesi al punto di mettere a repentaglio l’incauto lettore che vi ci potrebbe precipitare perdendosi, visto & considerato che sul baratro per l’appunto, ci sta l’intero pianeta tutto.

Molto post/frigideriano quest’esilarante ma dannato Alessandro Gori alias Lo Sgargabonzi & viceversa, che con la supposta mission di farvi sganasciare a più non posso, rischia di contribuire alla stesura del vostro epitaffio ammesso e non concesso che riusciate a finirlo ( sia il dicitore che il suo libro) prima che vi venga un colpo.

 

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...