Allah akbar fanculo /2 > la risposta di Frigidaire

RanXerox

RanXerox

ASSASSINI SENZA DIO
di Vincenzo Sparagna, direttore di FRIGIDAIRE e IL NUOVO MALE

La terribile azione terroristica che ha ucciso alcuni dei nostri fratelli di satira e di idee di “Charlie Hebdo” a Parigi rende forse inutili e vane le parole. Ho ancora negli occhi il clima di collaborazione libera e meravigliosa della redazione di Charlie che ho conosciuto dall’interno. Tutti seduti attorno a un grande tavolone di legno rettangolare, disegnando, scrivendo, discutendo con passione. Ognuno con il suo carattere e le sue idee. Tra loro alcune delle vittime di cui si comincia a sapere il nome: l’impagabile Cabu sempre sorridente, il sornione e intelligente Wolinski, capace di improvvise illuminazioni, il giovane direttore Charb (Stephane Charbonnier), Tignous e tanti altri che non voglio nominare perché spero siano ancora vivi.

La barbarie di questo atto ci sconvolge, ma deve anche spingerci ad agire. Qualsiasi forma di tolleranza verso l’intolleranza criminale di un Islam omicida non può più essere accettata. Né si può dire per consolarci che si tratta di una semplice minoranza di fanatici, perché alle loro spalle c’è un intero mondo reso cieco da una fede che, anche nelle sue forme più “moderate”, vuole stroncare nel sangue la libertà di pensiero e il diritto a vivere di chi non crede alla loro sedicente “parola di Dio”. Basta ricordare le innumerevoli condanne a morte per “apostasia”, la lapidazione delle donne stuprate perché “hanno dato scandalo” ecc. No, basta, questi mostri che uccidono a sangue freddo, che violano ogni umana sensibilità e ogni morale, sono degli assassini senza Dio anche se ammazzano nel nome di un Dio crudele e assurdo. Vanno condannati e combattuti senza esitazioni– Vincenzo Sparagna

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in bersagli, dalle & nelle fogne, fa'n, pacifisti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Allah akbar fanculo /2 > la risposta di Frigidaire

  1. Bruno ha detto:

    A metà del 1500 le potenze europee erano troppo occupate a farsi guerra tra di loro per spartirsi i bottini delle nuove Americhe appena scoperte e i turchi arrivarono ad attaccare Malta (oltre alle numerose scorrerie nelle città costiere del Tirreno ecc…Quasi cinquecento anni dopo anni dopo in Europa siamo sempre a discutere tra di noi mentre da fuori spinge (mica tanto visto l’indirizzo dei governi) una marea di pseudo-chiedenti asilo politico. Quanti sono poveri cittadini e quanti terroristi infiltrati?

    Rassegnatevi, non ci sarà mai integrazione.

    Torno a riscrivere la frase di Dean Rusk, segretario di Stato degli USA al tempo di Kennedy e Johnson: “Il pacifismo serve solo a rendere l’aggressore più aggressivo”.

    Usiamola tutti continuamente come faceva Marco Porcio Catone con la su Chartago Delenda Est fino a quando non fu ascoltato e Roma risolse una volta per tutte il suo problema….

  2. E tu cosa proponi di fare? Di metterci noi stessi a sparare in faccia a loro? Andiamo in viaggio in Islam, li cerchiamo, li facciamo mettere a terra con indosso la camicia arancione e tagliamo loro la gola? Magari, ma temo non ce la faremo. però son curiosa di leggere nuove proposte. Fabiana Schianchi.

  3. RosaVelata ha detto:

    Siamo costernati. E le emozioni sono talmente forti che è difficile non lasciarsene travolgere. Ma non voglio credere che il problema sia la fede: il problema, come sempre, è il potere. Un potere che strumentalizza anche il sacro (la definizione di religione, secondo Durkheim è: “il modo con cui le società amministrano il sacro” ) per raggiungere i suoi obiettivi.
    Quindi non credo sia utile accettare la provocazione e scendere agli stessi livelli. Come ha fatto Ulisse ad uscire dalla caverna del ciclope Polifemo? Ecco…
    Baci

  4. marypoppins1968 ha detto:

    Si rimane sempre attoniti di fronte a certi atti estremi, probabilmente perchè noi non siamo gente violenta e non ci verrebbe mai in mente di uccidere della gente indifesa. Ma di una cosa sono sicura: MAI METTERSI AL LORO INFIMO LIVELLO!
    E’ giusto che vengano perseguiti, anzi spero che li prendano e sosteniamo sempre la libertà di pensiero, parola, opinione, credo politico e credo religioso perchè questa si chiama DEMOCRAZIA!

  5. versusverso ha detto:

    Mi rendo conto che non sia facile commentare quanto è accaduto, l’emozione per una violenza così crudele, dire animalesca sarebbe far torto alle bestie, appanna un po’ la ragione e a caldo ci fa diventare borghesi piccoli piccoli. Eppure (continuando con le citazioni) everything is illuminated. Questi elementi ancora più che violenti sono ignoranti, non possiedono neppure il concetto di valore della vita, neppure della loro stessa, uccidono come fumerebbero una sigaretta: IGNORANZA! Non hanno neppure il senso dell’appartenenza, uccidono indifferentemente islamici e occidentali, ucciderebbero allo stesso modo qualcuno nello stesso momento in cui prende le loro difese, sono un pericolo, è evidente.
    Ora da quanti lustri si predica che il terrorismo non si sconfigge con le armi, ma con l’educazione, la cultura, la scrittura, la lettura? E da quanti lustri non si è mai fatto nulla in questo senso? chi fornisce le armi a questa gente? E’ brutto dirlo dopo un fatto del genere, ma è l’occidente. Gli USA che si ergono a paladini dell’antiterrorismo mondiale sono i primi responsabili, il russo amico del Berlusca idem, la stessa Europa:
    Già, che dire degli USA che educano alle armi fin dalla culla e devono guardarsi dalle stragi dei propri teen ager; dove il criminale Bush gira indisturbato, la polizia è razzista e i popoli nativi vivono in riserve decimati anche dalla sterilizzazione? Sono un bell’esempio davvero!!!
    Se davvero passasse l’idea che il mondo arabo o islamico è tutto come questa merda di stragisti, non ne usciremmo più.
    Il problema va risolto con il meglio della cultura araba, si dovrà pure iniziare, non è davvero un problema di religioni, ma solo di intelligenza.

  6. Bibrinews ha detto:

    Quello che dovremmo analizzare è: da dove parte tutto questo? Perché le forme estremiste dell’Islam hanno preso campo? Ci siamo dimenticati delle innumerevoli, sommarie guerre dell’Occidente in medio oriente? Non sono qui a giustificare nessuno di questi atti vili ed incresciosi, in cui la religione non centra proprio nulla (alle loro spalle c’è un intero mondo reso cieco da una fede che, anche nelle sue forme più “moderate”, vuole stroncare nel sangue la libertà di pensiero e il diritto a vivere di chi non crede alla loro sedicente “parola di Dio” – i mussulmani hanno un libro di fede, il Corano, tra i più belli tra i testi religiosi, glielo consiglio); sono qui a chidere di spostare il punto di vista. Di assumerci le colpe per non esserci indignati prima, quando i nostri presidenti si muovevano uniti verso un nemico creato da loro stessi (Vedi Saddam Housein, prima amico, poi nemico e colpevole dei fatti dell’11 Settembre, ancora non si sa bene perché). Siamo bravi a sentirci vittime degli estremismi, eppure siamo anche colpevoli!

  7. aldoricci ha detto:

    analisi perfetta… fermo restando che tutto ciò corrisponde al fallimento di tutta (tutte) le intelligence d’occidente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...