piacere con contro/partita

Domus Ontani purezza 1996

Domus Ontani purezza 1996

“LUIGI ONTANI SI CELEBRA SULL’ALTARE DEL PROPRIO IO, A BERGAMO LE “PERFORMANCE FISSE”, I “QUADRI VIVENTI” E LE RIPRODUZIONI FOTOGRAFICHE A GRANDEZZA NATURALE DI UNA IMMAGINAZIONE DECADENTE E SURREALE – verga salace Ilaria Bombelli su Dagospia e che così descrive l’opera a fianco riprodotta – un  quadretto di una bellezza distensiva e soignée, che di questa mostra anticipa e assorbe la crepuscolare poesia, vivificandone l’incantesimo. Un giovane Ontani, frusciante in un abito bianco-talco e come afflitto da una mancanza di coordinamento muscolare, si muove con rapidi scatti su un fazzoletto di boscaglia di un azzurro inamidato che ricorda un quadro di fine Ottocento di Corot. Con un’angolazione appena diversa, si osserva l’artista cambiare posa e profilo, destra-sinistra, su-giù, come un girasole che non sa dove girare”… come se fosse un vera supercazzola agli Antani con scappellamenti vari, mengtre invece si tratta di un autentico Ontani che non sa se scappellare a destra, o a sinistra & chi più ne ha più glielo metta!

Cattiverie a parte, ci piace qui ricordare i brutti tempi andati quando abitavamo a Roma in via Margutta e ogni mattina andavamo a prendere il cappuccino da Rosati, ritrovando regolarmente l’Ontani che ci affliggeva con discorsetti insipidi e glabri, che ora come ora non sapremmo come riportare, anticipando l’impellente commiato con un significativo “e quindi?” che mandava regolarmente in deliquio il supposto e molto con/temporaneo artista.

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a piacere con contro/partita

  1. helios2012 ha detto:

    Non entro in merito alle opere che avranno pure un senso per molti, sia artistico che commerciale.
    Entro in merito a una sola domanda che spesso mi faccio e per quanto mi sforzi non trovo risposta.

    Mi sono domandata spesso se Ontani oltre all’esplorazione esasperata della propria immagine , il cui narcisismo è tangibile e alla fine anche stucchevole (parlo solo del mio gusto personale) si fosse mai accorto almeno una volta del mondo che lo circonda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...