Boko haram = l’educazione occidentale è peccato

Obama and Michelle

Michelle and Obama

Le ragazze di Boko haram il titolo del pezzo di Sarah A. Topol, corrispondente free-lance dal Cairo di Medium, ripubblicato su Internazionale n. 1077 in edicola, che siamo riusciti a leggere solo fino al seguente punto: ” Se una ragazza rapita aveva un figlio da uno dei miliziani di Boko haram – come succedeva fin troppo spesso – era costretta a cucinare il suo bambino e ad assistere mentre gli altri uomini lo divoravano“.

Dicevamo che siamo riusciti a leggere il suddetto pezzo solo fino a questo punto per tema che andare oltre ci facesse vomitare.

Indipendentemente dal fatto che il capo di Washington altro non sia che un indossatore e/o un uomo di paglia al servizio di chi conduce dietro le quinte la politica estera amerikana, non ci rimane da chiederci se tale supposta politica sia lo specchio della decadenza del famoso imperialismo yankee, oppure se tale politica nasconda una strategia di cui ci sfuggono i contorni.

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in articoli, recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...