paura delle donne /10

Art - Kotton by Veb self portrait

Art – Kotton by Veb self portrait

from Antonella Fiorito > “Secondo la Suprema Corte di Cassazione si può violentare una donna costringendola a subire un rapporto sessuale completo ed ottenere uno sconto di pena per aver commesso un fatto “di minore gravità”.

La Suprema Corte ha giudicato fondato il ricorso di un violentatore il quale ha sostenuto che, per valutare la gravità di una violenza fisica, deve “assumere rilevanza la qualità dell’atto compiuto, il grado di coartazione, il danno arrecato e l’entità della compressione”, più che la quantità di violenza fisica esercitata.
In proposito, la Cassazione scrive che “ai fini della concedibilità dell’attenuante di minore gravità, assumono rilievo una serie di indici, segnatamente riconducibili, attesa la ‘ratio’ della previsione normativa, al grado di coartazione esercitato sulla vittima, alle condizioni fisiche e mentali di quest’ultima, alle caratteristiche psicologiche, valutate in relazione all’età, all’entità della compressione della libertà sessuale e al danno arrecato alla vittima anche in termini psichici” – Magdi Allam (*)

In pratica se dopo aver subito uno stupro una donna è ancora in grado di intendere e di volere, possono essere concesse le attenuanti allo stupratore e derubricare lo stupro come fatto di “minore gravità”. È sconvolgente come il relativismo, in questo caso giuridico, porti a far venir meno la certezza di un atto assolutamente violento e totalmente lesivo della dignità della donna.
http://www.repubblica.it/cronaca/2014/09/25/news/cassazione_stupro-96647987/?ref=HREC1-14

(*) Perché ho lasciato la Chiesa

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in bersagli, dalle & nelle fogne, recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...