amici /3

Ru Ru, Aldo, Nicola, Laiz sul Lungarno Torrigiani a Fi/renzi

Ru Ru, Aldo, Nicola & Laiz sul Lungarno Torrigiani a Fi/renzi

Ordunque siamo alfin in grado di concludere questa trilogia per così dire amicale, seguita alla festa nella nostra magione di venerdì  25 scorso, cominciamo dalla new entry del gruppo Ru Ru che però si pronuncia Jù Jù, cinesina & fi/renzina d’adozione che lavora dal famoso Dior di via Tornabuoni, ex salotto buono ai tempi in cui la città era ancora Firenze e non Fi/renzi, città morta storpiata persino nel nome, da questa specie di garzone del fornaio che risponde al nome di Matteo Fi/renzi il quale, ai rispettabili nostri tempi, nient’altro gli avrebbero fatto fare ma che oggi, in questi tempi catto-fascio-comunisti, è addirittura assurto al ruolo di premier di questa re-pubblichetta bananifera mediterranea così/detta, dedita-dedicata al culto della mediocrità elevata a sistema & via cantando, visto & considerato che prima o poi tutti i salmi finiscono nella gloria del loro excelsis deo.

Alla sinistra di Ju-Ju c’è il titolare di questo blog il quale, con sorrissino vagamente demente, finge di sorridere incazzato com’é per essere praticamente agli arresti domiciliari nella misura in cui (sic!), impossibilitato a vendere la magione di Diana Baylon, della quale il nostro è stato ahinoi figlio non prodigo ma primogenito, in tempi in cui la primogenitura aveva un valore, per così dire, aggiunto, si ritrova per ironia della sorte qui affiancato da Nick, quello con la mano sulle palle che, a dirla tutta, di palle ne ha, tanto é vero che in qualità di architetto e webmaster, è in procinto di esserci soffiato dai famosi amerikani dei quali noi, plurale maiestatis, non ne possiamo davvero più di continuare ad auscultare et assommare detrazioni su detrazioni, dato che non ci siamo ancora dimenticati che, se non fosse stato per questi benedetti amerikani, saremmo ancora qui con gli avambracci e le fauci declamanti duce… duce…

Mentre la testolina bruna graziosamente appoggiata sulla spalla del nostro caro amico  architetto, è niente di meno che quella di Laiz, bahiana promossa sposa del campione di tutto di più che risponde al nome di Pasquale, che nella photo non c’è perché ne è appunto l’ autore.

Tutta questa cronachetta ve la rifiliamo perché è proprio grazie a Laiz che noi fiorentini d’antan e fi/renzini obtorto collati per l’occasione, abbiamo appreso l’esistenza de La Cantina del Gelato, una minuscola gelateria – locata nel punto in cui via dei Bardi confluisce col Lungarno Torrigiani – dove ci è stata offerta l’opportunità di assaggiare il succo di acaì (con la cediglia sulla “c”), superfrutto amazzonico che contiene 30 e passa volte la quantità di antiossidanti contenuti nel vino rosso… un argomento che ci riserviamo di trattare meno succintamente in un post prossimo venturo ammesso & non concesso che il mac la pianti di farci i capricci & via discorrendo…

 

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a amici /3

  1. viola ha detto:

    Felice fine settimana happy people 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...