the dream

Arcevia panoramica

panoramica località Palazzo d’Arcevia

Nell’agosto del 1973 l’architetto Ico Parisi, l’imprenditore Italo Bartoletti, affiancati dai critici d’arte Enrico Crispolti e Pierre Restany, nonché coadiuvati dallo psicologo Antonio Miotto, costituirono la prima commissione tecnica per una comunità esistenziale ben lontana dagli utopismi in voga all’epoca, “da sviluppare su una superficie di 400 ettari attorno alle colline di Palazzo d’Arcevia, nei pressi di Ancona nelle Marche”. “Il progetto – precisava Ico Parisi – prevede un albergo con una capacità di 50 posti, un ritiro laico con 32 posti e, per quanto riguarda la ricettività turistica, si otterranno 20 posti di lavoro nel campo agricolo, 60 posti di lavoro nel terziario e 200 posti di lavoro nel settore artigianale. Sono previste attività culturali periodiche, integrate nel tessuto architettonico una sala riunioni, una sala per mostre, una sede per concerti e attività artistiche all’aperto, una scuola di perfezionamento affiancata a un centro di produzione artigianale, un edificio per i culti, attrezzature sportive, servizi commerciali e spazi per l’attività sindacale e politica. Sotto l’aspetto della mobilità pedonale e della viabilità è prevista una rigorosa distinzione funzionale impostando un’asse di traffico veicolare esterno al fine di garantire la totale pedonalizzazione dei servizi interni al nucleo”. “Comunità Esistenziale – proseguiva Parisi – non vuol dire comunità terapeutica ma esprime un livello di vita più vicino all’esigenze profonde dell’uomo di ieri, non semplice evasione di fuga dalla realtà tipo villaggio residenziale e neppure un modello di rigidi schemi (…) perché saranno gli abitanti stessi a scoprire  una nuova dimensione di vita. Il rapporto tra abitanti-ospiti, artigiani, commercianti e contadini verrà potenziato al massimo e ciascun artista, uscirà (…) dalle proprie abitudini di lavoro e si impegnerà in dimensioni e problemi nuovi”, proponendo soluzioni di intervento in un contesto urbano e sociale di piccole dimensioni.

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in encomi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a the dream

  1. riccardo.b ha detto:

    Quanto mi costa ritirarmi ad Arcevia…fino a che morte non mi separi?ma senza quella fottitura dei lavori manuali…tanto non li so fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...