letteratura

zombie from Freud e Nietzsche.com di Matteo Bordon

zombie  text & context from freddynietzsche.com di Marcello  Bordone

Leggere libri rende orribili

La scorsa domenica ho letto su Repubblica un articolo di Valerio Magrelli che lamentava la decadenza dell’Italia in termini di relazione con le opere letterarie. Si legge meno, diceva, e si legge peggio. Si legge in digitale, distrattamente, malamente, andando dietro a sconti e promozioni da supermarket. Citava autori del passato e le loro bizzarre opinioni sui libri, il leggere, i luoghi e i momenti della lettura. Magrelli lamentava il fatto che non fosse più come una volta, che si scrivesse spesso troppo e male, e che non esistesse più quel tipo di rispetto per il libro, per la lettura, per quel momento e il ruolo che quel momento aveva da sempre nella storia dell’Occidente e dell’umanità. Il ruolo era fondamentale, e Magrelli, si leggeva tra le righe, l’aveva sempre saputo: aveva rispettato la lettura dei pilastri della nostra cultura per tutta la vita, aveva frequentato questa abitudine fin da giovane, e continuava a farlo, lui. Non come la gente“… leggi il resto

Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in flash e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a letteratura

  1. mario ha detto:

    non condivido quello che ho detto

  2. Pingback: scrittura /6 | aldo ricci blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...