il racconto del giorno /3

Ieri è stata una intensa giornata scrittoriale… prima o poi mi riceveranno al Viminale… che la legge Bacchelli mi fa gola… solo che ho scritto troppo e la sera la mia mente perversa ossessiva è andata in tilt… avevo i numeri in testa… ci sono chiavato per indovinare i numeri… l’altro giorno la mia sestina superenalotto… ce ne ha messi tre… 140 eurocazzi… ieri due… vinto niente… mi ha impressionato che in due volte… siano usciti i miei numeri… tutti…. e a un tratto zac… il buio… dovevo ripetere i numeri della sestina vincente in continuazione… dopo un’ora mi scoppiava la testa… fedelmente stamani non volevo farvi mancare il fresco di giornata… da inzuppare nel caffè… anche se Claire… se la sta dormendo per tre… ih ih ih mi piace il dialogo interattivo con i miei lettori… mi sono fatto l’igienica… che non è la sgrullatina antiipertrofia prostatica… ma la passeggiata dei due ponti sul Mugnone prima di andare alla Coop sei tu… 13 euro e cazzi 46… è in questa passeggiata che mi si rimescolano le budella… dal pensare su cosa devo scrivere… ma non è pensare… sono i passi che dettano il ritmo alla scrittura… i pensieri sono i miei… che ve ne frega… voi volete lo stampato… il carta canta… vi ho abituato al mio genere… ve lo aspettate… importa assai a voi delle mia interiora pensanti… volete che le mie finzioni diventino la vostra realtà… comeee?.. non ha riportato la celebre storia “La fregna assassina che vien dalla campagna“?.. perchè sono questi i vocaboli che vi aspettate da me… e li declinate con le vostre reminescenze scolastiche che al liceo almeno il Sabato del villaggio… a calci in culo ve lo hanno fatto leggere… così al primo airone cinerino… quello che mi dice che il camposanto è vicino… il post mattutino era bello e che mezzo fatto… l’illuminazione si è completata quando ho pestato una merda di cane… era già tutto pronto… poi c’è il laido mestiere… che la regola insegna che bisogna scrivere… e togliere… togliere… correggere due volte… rileggere due e via… per spiegarvi facebokkini e sempre sempre e ancora chine… il processo della della scrittura diretta… che vi porto comodamente a casa vostra a gratis pronta per l’uso… che tanto la merda di cane l’ho pestata io… la voce dei giorni finiti che ricomincia” – Riccardo. b
Annunci

Informazioni su aldoricci

"Io gioco pulito ragazzi, ma se vi scopro a barare, vi porto via anche le mutande, e poi vi sparo nel culo!" (Robert Mitchum)
Questa voce è stata pubblicata in encomi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...